Cosa mangiare per sopportare il caldo

Il caldo africano, quello che fa registrare anche temperature che superano i 40 gradi, per fortuna non è ancora arrivato. Per prepararti al meglio ad affrontare gli effetti del solleone come la disidratazione e l’inappetenza ecco alcuni consigli su cosa è meglio mangiare.

Bambini e anziani sono ritenuti i soggetti più esposti ai danni del caldo. La vulnerabilità dei più piccoli è dovuta al fatto che il loro organismo è ancora in fase di sviluppo.

Gli ultra settantacinquenni invece risentono particolarmente della calura perché, a causa dell’invecchiamento, tutti i meccanismi di autoregolazione dell’organismo tendono a ridursi. In particolare diminuiscono il senso della fame e della sete e si riducono i meccanismi del centro termo-regolatore del cervello.

Ecco perché è molto comune tra gli anziani over 75 avere difficoltà ad adattarsi al caldo e agli sbalzi termici: riducendosi lo stimolo della sete, aumenta il rischio di disidratazione e con l’avanzare dell’età, l’adattamento alle temperature più calde attraverso i normali processi di raffreddamento corporeo, diventa più difficile e stressante per il corpo. A questi fattori naturali si unisce poi il rischio di disidratazione dovuto alla quantità spesso ingente di farmaci che si assumono per disturbi legati all’età.

Ma a soffrire di spossatezza non sono solo i bambini e gli anziani. Il caldo eccessivo può portare in generale ad abbassamenti di pressione arteriosa e al cosiddetto colpo di calore.

Tutti perciò dobbiamo sapere come difenderci dal caldo e stare attenti a ciò che mangiamo, privilegiando alcuni cibi piuttosto che altri.

Cosa mangiare per sopportare il caldo

Ma quali sono gli alimenti che devono fare capolino sulle tavole estive e cosa mangiare per sopportare il caldo?

Per non essere banali limitandoci a dirti di consumare frutta e verdura, evitando bibite gassate e piatti particolarmente elaborati che ostacolano una digestione veloce, ti forniamo una serie di consigli alimentari da tener presente quando il caldo impazza e non sai cosa mangiare.

  • PESCE

Il pesce, da preferire in estate rispetto alla carne, fa sempre bene per i tipi di grassi che contiene: quello a cui devi fare più attenzione è come cucinarlo (evita di friggerlo) e che sia fresco, soprattutto se sei un amante del crudo. Prediligi soprattutto il pesce azzurro (sardine, alici e sgombri).

  • BEVANDE

Limita le bevande gassate che possono favorire bruciori e gonfiori intestinali e dai spazio ai centrifugati o ai frullati che apportano sali minerali preziosi e vitamine indispensabili. Sì anche al tè freddo.

  • PRIMI PIATTI

La pastasciutta, specie se gustata fredda con basilico, pomodoro e mozzarella, è un piatto tipico della cucina mediterranea che può essere assunta anche tutti i giorni. Il vero problema è legato ovviamente alle porzioni ed al tipo di condimento impiegato.

  • CARNE

Preferisci la carne non grassa, fresca e non conservata: questo ti permetterà di limitare l’apporto di sale. Preferisci i piatti freddi o i tipi di cottura che non richiedono l’uso di grandi quantità di grassi. Un segreto per dare sapore alla carne senza appesantirti è ricorrere all’utilizzo di aromi e spezie che rendono comunque appetibile un piatto, lasciandolo ricco ed equilibrato dal punto di vista nutrizionale.

  • GELATI

Il gelato, meglio se alla frutta, può rappresentare un ottimo spuntino ma va mangiato con moderazione.

  • PIZZA

La pizza è un piatto completo ma anche particolarmente ricco di calorie, sale e grassi. Il consiglio dunque è quello di preferire una pizza in cui le quantità di formaggio, insaccati, uova, sale e olio non risultino particolarmente ingenti.

  • ALCOLICI

Se non hai problemi di salute specifici, puoi bere durante i due pasti principali un bicchiere di vino. Modera l’assunzione della birra e fai un uso oculato di alcolici e superalcolici che non forniscono nessun apporto nutrizionale.

Cosa mangiare per sopportare il caldo

  • VERDURE ED ORTAGGI DI STAGIONE

Preferisci i pomodori, i cavoli, il radicchio, le carote, i ravanelli e la rucola e tutte le verdure ricche di caroteni, responsabili della colorazione gialla, rossa, arancio, verde scuro o blu di molti vegetali. I caroteni, pigmenti in grado di proteggere la pelle, esercitano un’azione antiossidante sulle tue cellule.

  • BISCOTTI, MERENDINE E SNACK

Anche in questo caso modera al massimo la fruizione di questi cibi che saziano ma non nutrono, sostituendoli con cibi più sani.

  • PANINI PER LA SCAMPAGNATA

Se hai in programma di fare una scampagnata e vuoi fare dei panini leggeri, evita gli insaccati più grassi e fai tramezzini con bresaola, prosciutto crudo dolce o arrosto di carne bianca, salmone o tonno al naturale, pomodoro e lattuga.

  • FRUTTA

Tra i frutti più ricchi d’acqua che dissetano e idratano, privilegia sulla tua tavola l’anguria (95%), il melone (90%), le pesche (90%) e i frutti di bosco (84%).

Cerchi un ventilatore per difenderti dalla calura di questi giorni? Collegati su Secondamano.it!
Vuoi acquistare un climatizzatore usato? Trovalo su Secondamano.it!