Come fare il cambio di stagione dell’armadio? Niente panico, organizzati così

Il cambio degli armadi di stagione torna ogni volta puntale a bussare alla tua porta.

E se il cappotto fa a botte con il pareo, significa che è arrivato proprio il momento di ritagliarsi qualche ora di tempo per riuscire a sistemare tutto.

La parola d’ordine sarà organizzazione!

Non dovrai solo spostare la roba invernale ma anche sapere come conservarla, cosa buttare via e cosa dover lavare prima di riporre gli indumenti negli scatoloni.

Profuma la biancheria prima di metterla via

Prepara quindi delle contenitori per abiti, dei sacchetti profuma biancheria e una busta per i vestiti di cui ti vuoi liberare.

Tira fuori dall’armadio tutto quello che ha a che fare con l’estate, procedendo per gradi in base alla tipologia di vestiti (maglie, pantaloni, camicie, ecc.)

Se sei un accumulatore seriale di abiti, fatti forza e comincia a scartare tutto ciò che non hai indossato negli ultimi tre anni. Chiediti se ciò che stai per rimettere nell’armadio ti sarà davvero utile, se è ancora in buono stato e se è della tua taglia. Se la risposta a tutte queste domande è negativa, è arrivato il momento di scartare quell’indumento.

Cambio di stagione armadio Niente panico organizzati 5

Ma lava le cose prima

Un altro passaggio importante è lavare tutto ciò che non indosserai fino al prossimo inverno. Lasciare una macchia a morire su un maglione, significa non riuscire a toglierla mai più.

Porta il piumone in lavanderia o in una tintoria a gettoni e riponilo in un sacchetto sottovuoto che ti permetta di limitarne l’ingombro.

Se non hai spazio a sufficienza all’interno dell’armadio, procurati delle scatole dove conservare i vestiti senza che si riempiano di polvere, da sistemare sopra al guardaroba. Non dimenticare di inserire delle etichette sui coperchi: in questo modo saprai sempre dove si trova quello che stai cercando, evitando di mettere tutto sottosopra.

Suddividi per tipologie

È arrivato il momento di sistemare gli abiti estivi nell’armadio. Anche in questo caso cerca di suddividerli per tipologie: magliette, gonne, pantaloni, abbigliamento per il mare, abiti eleganti, ecc. Questo ti permetterà ogni volta di trovare facilmente quello che ti serve, senza dover aprire tutti i cassetti.

Un altro elemento che ti aiuterà ad organizzare al meglio il tuo armadio sarà quello di sistemare i capi per colore e per frequenza di utilizzo. Se ad esempio indossi abitualmente camicie e giacche per lavoro, appendili nella parte frontale e centrale dell’armadio, coordinando poi tutto il resto in base a colori e tonalità. Fa’ lo stesso con scarpe ed accessori, allineandoli per categoria (scarpe da lavoro, da tennis, infradito, ecc) e mettendo le calzature che indossi più spesso nella parte più comoda della scarpiera.

Cambio di stagione armadio Niente panico organizzati 3

Tieni sempre a portata di mano i capi passe-partout, ovvero quegli abiti di mezza stagione che vanno sempre bene in caso di tempo incerto. Ricorda infine che più tempo dedicherai all’organizzazione dell’armadio, è più tempo guadagnerai la mattina, quando ti basterà un colpo d’occhio per decidere in un attimo come vestirti.

Un guardaroba ordinato ti farà sentire più leggero e pronto ad affrontare una nuova stagione.

Vuoi far spazio davvero nell’armadio? Collegati su Secondamano.it, inserisci un annuncio e vendi ciò che non usi più!